Appuntamenti Ragusa 23/08/2017 12:54 Notizia letta: 333 volte

Per San Giovanni, in mostra gli artisti iblei

Eventi, dal 25 agosto
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/23-08-2017/giovanni-mostra-artisti-iblei-500.jpg

Ragusa - Comincia ad entrare nel vivo, dopo l’apertura dello scorso 19 agosto, la festa patronale di San Giovanni Battista a Ragusa. Celebrazioni che, da diverso tempo, raggiungono anche chi vive momenti di sofferenza: venerdì 25, infatti, dopo la S. Messa delle ore 09.00 la reliquia del braccio di San Giovanni verrà trasata nella cappella dell’Ospedale Maria Paternò Arezzo e sarà successivamente presentata agi ammalati nei vari reparti, con la collaborazione del Sac. Salvatore Giaquinta, assistente spirituale del nosocomio. Dopo la celebrazione dei Vespri alle 17.00 nella cappella dell’ospedale, presieduti dal Parroco don Gino Alessi, la reliquia verrà riaccompagnata in Cattedrale.

San Giovanni da otto anni è anche una festa dell’arte e della creatività iblea; centro di tutto questo, come sempre, il Polo Culturale di Palazzo Garofalo, in Corso Italia 87. Sempre venerdì 25, infatti, alle ore 18.00 verranno inaugurate le esposizioni allestite per quest’anno, che saranno fruibili fino al 3 Settembre, ogni giorno dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 20,30, ad eccezione del 29 agosto quando l’orario di apertura si protrarrà fino alle ore 23.

Tra le esposizioni, l’ottava edizione della collettiva di pittura e scultura “Artisti Iblei per San Giovanni”. Espongono: Nuccio Battaglia, Anna Bufardeci, Salvatore Cilio, Michele Digrandi, Salvatore Licitra, Giuseppe Ottaviano e Pietro Ricca, una rappresentanza del Collettivo BAI di Comiso con Giovanni Di Nicola, A. Giuseppe Elia, Luigi Galofaro, Giuseppe Salafia e Gesualdo Spampinato, insieme ad uno spazio dedicato ai giovani con Flavia Campo, Giada Cascone, Giusi Manenti. “Una manifestazione che è diventata ogni anno un importante evento culturale” spiega il Prof. Michele Digrandi, direttore artistico della mostra, “per il quale ho continuato a cercare e invitare alcuni degli artisti più validi e conosciuti di Ragusa e della provincia ma anche altri meno noti, che magari non hanno ancora avuto l’opportunità di essere conosciuti dal grande pubblico ma che hanno dimostrato, durante la mia ricerca, di possedere delle eccellenti qualità artistiche. Con l’obiettivo di sempre, quello di mettere in evidenza la ragusanità nell’arte, sono presenti artisti che si sono ispirati quasi del tutto agli aspetti tipici del nostro territorio, ispirandosi liberamente alle varie correnti artistiche del ‘900. E anche quest’anno l’inserimento di una sezione giovani ha permesso di unire meravigliosamente entusiasmo ed esperienza.”

Altra interessante esposizione è la mostra fotografica “Enosis”: sei ragazze, giovani studentesse dell’Accademia di Belle Arti di Catania unite dalla passione dell’arte (Federica Aleo, Denise Balistreri, Giusy Luca, Valentina Mazzucchelli, Morena Ragusa, Leandra Russo) presenteranno dei trittici: scatti che racconteranno, attraverso i diversi stili di ognuna di loro, come l’arte possa raccontare (e per certi versi denunciare) diversi aspetti della società odierna.

Sabato 26 è la Giornata Sacerdotale: durante la Santa Messa delle 19.30, celebrata dal Vescovo Mons. Carmelo Cuttitta, verranno ricordati gli anniversari di ordinazione del Sac. Enzo Barrano (25°), dei Sac. Giuseppe Cabibbo, Salvatore Dinatale, Vito Intanno, Angelo Strada (50°) e del Sac. Vito Bentivegna (60°) oltre al 10° dell’ordinazione episcopale dello stesso Mons. Cuttitta. Alle 21.30 in Piazza San Giovanni la prima serata della XV Rassegna Teatrale “Mons. Pennisi” con la direzione artistica di Maurizio Nicastro, inserita nel Festival Regionale del Teatro Comico. La serata vedrà sul palco la compagnia “Le Maschere” di Canicattini Bagni (SR) con la commedia “Si Volaaa”. Lo spettacolo seguirà le direttive dell’ordinanza comunale 704 del 06/07/17 su interventi di safety per le manifestazioni pubbliche.

Redazione
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1511111429-3-torre.gif