Attualità Ragusa 09/01/2017 14:30 Notizia letta: 515 volte

Il freddo aiuta nella lotta contro la Xylella

Parola di entomologo
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/09-01-2017/freddo-aiuta-lotta-xylella-420.jpg

Ragusa - Se c'è un fatto positivo in questa ondata di gelo è che il batterio della Xylella Fastidiosa non attecchisce alle basse temperature. Anzi, i batteri vettori si distruggono. La Xylella si attacca alle piante degli ulivi e non pochi danni ha provocato nel Mezzogiorno d'Italia, principalmente in Salento e in Sicilia.

Anche da noi, soprattutto l'anno scorso, si è registrato qualche caso di albero d'olivo colpito da Xylella. Oggi, l'esperto entomologo Pio Federico Roversi, ricercatore entomologo del Centro ricerca di Difesa del Crea, Consiglio per la ricerca in agricoltura e l'analisi dell'economia agraria, ha dichiarato all'Ansa alcune informazioni davvero rassicuranti: "Il batterio della Xylella fastidiosa non teme la neve né l'inverno rigido perché vive tranquillo nei vasi dove circola la linfa delle piante, di fatto protetto dalle intemperie.

Ma l'abbassamento repentino delle temperature e la neve possono uccidere i vettori". Poi aggiunge: "Non vanno in letargo, vivono all'aperto e non cercano rifugi e soprattutto non sono abituati ad andare incontro a inverni rigidi".
 

Irene Savasta